L'apertura è evidente in tutte le trasformazioni che hanno cercato di 'aggiornare' la chiesa reggiana secondo i dettati del Concilio: liturgia, catechesi, seminario, presbiterio, diaconato, ministeri, Azione Cattolica. Al termine di questo cammino c'è il Sinodo Diocesano che ha raccolto in sintesi il rinnovamento operato e gli ha dato il massimo di autorevolezza. Nello stesso tempo mons. Baroni è stato una guida sicura, in perfetta comunione col Papa, senza vertigini di modernità. Il segreto di questo, a parte le doti personali di carattere e di comando, è stato il suo rapporto profondo con Cristo, suo Signore. Nella fede mons. Gilberto traeva il coraggio per andare oltre abitudini antiche e venerabili e soprattutto per portare pesi che, a volte, debbono essere stati pesantissimi. Li ha portati così bene che pochi se ne sono accorti; e li ha portati in modo da custodire l'unità della chiesa reggiana. Gli siamo grati.
 
 
 
 
  Maràn athà
  Giornata Mondiale della Gioventù
  Centro Prounione
  Pax Christi
> Home Page
Realizzazione sito: La Mela Interactive
 
Gestione dinamica: Aurora Servizi Aziendali